Extempore
(dal Tirreno – Cultura)
Al via il secondo simposio degli studenti delle accademie di belle arti d’Italia. Nei vicoli del suggestivo borgo medievale di Suvereto dal 18 al 20 giugno si terrà la seconda edizione di Extempore, la manifestazione realizzata dal comune di Suvereto, con il patrocinio della provincia di Livorno e della regione Toscana.

Oltre trenta i giovani artisti che saranno impegnati nella realizzazione di sculture, pitture installazioni, assemblaggi, per i tre giorni del week end, dall’alba al tramonto. E come lo scorso anno in collaborazione con gli abitanti di Suvereto forniranno significative testimonianze delle tendenze artistiche attuali trasformando il centro storico in una straordinaria galleria a cielo aperto, lo spaccato del lavoro che si svolge nelle accademie d’arte, ricco di indicazioni sulle tendenze future, e chissà, anche di qualche nome destinato a diventare celebre.

.

Art in progress, quindi, niente di preparato: tutto il lavoro si svolgerà secondo le regole della performance artistica, sotto gli occhi degli abitanti e dei visitatori. Ad Extempore partecipano alcune tra le più importanti accademie artistiche italiane, come Firenze, Bologna, Napoli, Carrara, Ravenna, Macerata, Frosinone, L’Aquila e Lucerna.

Il programma: Venerdì 18 giugno alle 9.30 Apertura del simposio - Saluto del Sindaco di Suvereto - presentazione del volume di Extempore 1998 a cura di Luigi di Corato. Nella sala consiliare del palazzo comunale alla 21.30 performance Raku di Stefano Pioli in Piazza D’Annunzio. Sabato alle 17.30 nella sala del Ghibellino: inocntro con Giuseppe Culicchia. Ore 21 Spettacolo teatrale nel Chiostro di San Francesco: ‘I sacchi di sabbia Pauperis oraturium Cristi’ di Giovanni Guerrieri. Domenica 17.30 visita guidata alle opere realizzate dagli studenti. Ore 20.30 cena organizzate dall’ente valorizzazione Suvereto -Chiostro di San Francesco. ore 22.30 concerto di Musica - piazza Vittorio Veneto.
STAMPA ARTICOLO
  Recensioni - 16/06/1999