OliveOil.duct - Project.1
(dal Tirreno, cronaca di Livorno)
Si scrive ”OliveOil.duct - Project.1”, si traduce in nove serate per una rassegna di danza, musica, teatro, arti visive e plastiche che si svilupperà nel grande spazio dei Bottini dell’Olio. L’evento che prenderà il via domani alle 18.30 per proseguire ogni sera fino a domenica 18 settembre ad ingresso gratuito, è stato ideato dall’associazione culturale Atelier delle arti ed il gruppo Incursori con la collaborazione del Comune di Livorno e di Armunia.

E se a dare un’impronta livornese in ambito musicale ci saranno band come i Loungerie (domani), i Carneigra e gli Egon (16 settembre) attesa è anche l’esibizione dei ”Pit er Pat”, gruppo proveniente da Chicago con la sua musica elettronica, prensente sabato 17 settembre alle 22. Il progetto giunto alla seconda edizione si propone la diffusione, la promozione e la pratica di tutte le arti per rendere fruibili i linguaggi dell’arte contemporanea ad un target trasversale e non elitario, presentando diverse realtà del panorama internazionale.

Per questo nel corso delle nove serate chi assisterà agli spettacoli e ai concerti sarà avvolto nel contenitore dei Bottini dell’Olio dalle creazioni di nove artisti che insieme costituiscono una mostra d’arte contemporanea tra istallazioni pittoriche e videoistallazioni a cura di Marco Giovannetti e Michael Rotondi.

Gli artisti che presenteranno le lo opere sono il cubano Yonel Hidalgo, la giapponese Eriko Furukawa, il fotografo Martino Chiti e i livornesi Nostar, Giada Giulia Pucci, Francesco Ragni, Elisa Spagnoli, Nicola Vuckic e Andrea Zaninello. Alle loro istallazioni e videoistallazioni si aggiunge la performance interattiva musica e video che verrà presentata da Davide Morelli e Valerio Ianitto su progetto di Parser.

La rassegna è stata presentata a palazzo civico dall’assessore alle politiche giovanili Alfio Baldi, con Chelo Zoppi e Marco Giovannetti dell’Atelier delle arti e il direttore di Armunia Massimo Paganelli. Con un aperitivo alle 18.30 si aprirà ogni sera fino a tarda notte il programma del progetto culturale. Sabato, dopo l’inaugurazione della mostra interverrà il gruppo danza Noal con Chelo Zoppi, Alessandro Pucci e Mattia Bonucci che presentaranno la performance ”Due3”.

Alle 22.30 il concerto dei Loungerie in cui cinque personaggi, una prima cantante, una chitarrista e un coro comico di tre elementi porteranno in scena uno spettacolo brillante e surreale composto da parti cantate e intermezzi di brevi dialoghi.

Domenica la produzione Narramondo di Roma, di e con Nicola Pannelli presenterà ”11 settembre” tre insolite storie comuni, racconti incrociati per una volontà di pace. Una piece teatrale per fermarsi e riflettere sugli attentanti del 2001 contro le torri di New York e il Pentagono.

Da lunedì a mercoledì in programma musica con dj, mentre giovedì 15 alle 21.30 il gruppo Noal (Cinzia Tosi, Eleonora Bolognesi, Elena Marchi, Simona Tocchini) danzerà sulla base delle istallazioni presenti. Un ensemble di 12 flauti dell’istituto musicale Mascagni si esibirà in ”Breath in action” a cura di Stefano Agostini e Mauro Rossi con musiche di Bram, Sari e Desideri.
A chiudere la serata la danza di Piero Leccese e Leonardo Cappellini dj.

Venerdì i Carneigra tornano per ”cantare l’anima mediterranea di questa città recuperando antiche poesie e cantandone di nuove” i cui testi sono per lo più scritti da Emiliano Nigi e Valerio Michelucci. La serata va avanti con la musica degli Egon e il sabato con gli concerto dei ”Pit er Pat” mentre domenica 12 alle 22 ”Intercativevideo/jazz show” con Marco Zaninello e Niccolò e Anita Mazzantini, un trio di improvvisazione con sonorità post rock, musica da camera e jazz. Tutte le sere sarà attivo anche un bar e ristorante (per prenotazione telefonare al numero 335-1233542).
STAMPA ARTICOLO
  Recensioni - 09/09/2005