Valente Taddei in mostra a Viareggio
Galleria Mercurio Viareggio (23/01/2010 - 27/02/2010)
Dal 23 gennaio al 27 febbraio 2010, alla galleria Mercurio Arte Contemporanea in corso Garibaldi 116 a Viareggio, è allestita “Fuoriluogo”, mostra dell’artista Valente Taddei.

Nato a Viareggio nel 1964, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, Taddei vanta un nutrito curriculum espositivo, con personali e collettive sia in Italia che all’estero (Germania, Romania e Svizzera). Ha collaborato in varie occasioni con la casa editrice Einaudi: ha realizzato disegni per la rivista ’Cfr:’ e per il sito web ’www.einaudi.it’; nel 2008 ha illustrato con 10 tavole il saggio “Pandora, la prima donna” di Jean-Pierre Vernant, uno dei massimi studiosi del mito e della cultura greca, apparso nella collana ‘L’Arcipelago’.

Nella galleria viareggina diretta da Gianni Costa - presso la quale le opere dell’artista sono presenti in permanenza - viene esposta una serie di recenti dipinti ad olio e china su tela e su carta: lavori dal taglio narrativo e minimalista, in cui un inconfondibile ‘omino’, da sempre protagonista nelle creazioni di Taddei, si ritrova in situazioni perennemente in bilico tra ironia e paradosso. Gli sfondi, per lo più monocromi, densi di sfumature, creano un’ambientazione nella quale i confini del tempo e dello spazio si disperdono, trasformando il personaggio di Taddei in una sorta di icona della fragilità umana, sospesa tra sogno e inconscio.

Così osserva il critico Cristina Olivieri - in relazione alla suite di opere di questa personale - nell’introduzione del catalogo che correda la mostra: “Fuori dal tempo, dentro lo spazio, un minuscolo individuo conduce la sua esistenza, rapito tra i grovigli della vita, nelle vesti di improbabile protagonista, per quanto la sua forza e al contempo la sua fragilità gli consentono di procedere. Taddei dipinge l’uomo e i suoi infantili tentativi che lo raffigurano nel mondo dell’assurdo, cercando però di sdrammatizzarne un destino inevitabile. L’uomo è il protagonista del grande palcoscenico della vita. Eppure, con le sue opere, l’artista sembra voler ristabilire i giusti limiti entro cui l’uomo stesso può muoversi, umile granello di un universo che potrebbe vivere tranquillamente senza la sua presenza”.

La mostra, organizzata in collaborazione con Fondazione Carnevale e Assessorato alla Cultura del Comune di Viareggio, è aperta dal martedì al sabato, in orario 17.00 – 19.30. Infoline: 0584 426238.
STAMPA ARTICOLO
Articoli correlati
Link Esterno
Il sito della galleria Mercurio

APRI LINK>>>
Critiche
Valente Taddei: Oltre il logos

LEGGI>>>
  Mostre - 23/01/2010