Antonio Colanero: Riflessioni - Ambiente
(29/10/2010 - 17/11/2010)
Per il sesto anno consecutivo il cinema d’autore e l’arte contemporanea si uniscono a Livorno nella rassegna Proposte d’arte contemporanea ospitata nelle sale del cinema Kino Dessé di Livorno. Da un’idea dell’associazione Kinoglaz e dell’agenzia Cdcom, torna quindi la rassegna curata dal critico d’arte Cristina Olivieri.



Una iniziativa che contribuisce ad arricchire il panorama culturale ed espositivo della città di Livorno, pensata in un luogo non convenzionale ma particolarissimo e bellissimo, anche solo per il fatto di essere ormai uno degli ultimi cinema tradizionali presenti a Livorno.



Venerdì 29 ottobre alle 17.30 verrà inaugurata “Riflessioni - ambiente” la personale di Antonio Colanero

Un’accurata selezione delle opere pittoriche (oli su tela di varie dimensioni) realizzate dall’artista abruzzese nel corso degli ultimi 30 anni.



Un percorso e un singolare linguaggio espressivo proprio della sua terra vivace e colorata – l’Abruzzo - terra dalla feconda tradizione artistica e culturale, che l’artista rappresenta con incisività e gusto della narrazione sviluppando un linguaggio surreale e metafisico.

Dopo il successo dell’antologica dell’artista nei suggestivi spazi del foyer del teatro Fedele Fenaroli di Lanciano (Chieti), Antonio Colanero offre al pubblico toscano in un’interpretazione assai originale e contemporanea del surrealismo, affidata a una concezione quasi fabulistica della realtà, cui egli sa dare una figurazione leggera e fantastica, gioiosa eppure ricca di memorie e di insospettabili richiami all’inconscio e al mondo onirico.

Colanero come scrive nella presentazione critica Cristina Olivieri, è un artista “capace di re-inventare e di re-interpretare la realtà - anche la più banale e quotidiana - con la sua vulcanica fantasia, il suo amore per la vita, il suo senso profondo della materia. Un artista pronto a immettere nel ventunesimo secolo la libertà delle emozioni e dell’invisibile, il prodigio della mitologia che è nella natura e nelle cose, attraverso i segni e i colori dei suoi dipinti e dei disegni preparatori in grafite e carboncino”.



All’apertura della rassegna è in programma un aperitivo inaugurale a cui sono invitati tutti i cittadini. La mostra resterà aperta al pubblico fino alle 20.00 con ingresso libero. In calendario fino al 17 novembre nell’ambito della rassegna Kinoglaz.

STAMPA ARTICOLO
Articoli correlati
Critiche
Antonio Colanero: surrealismo alieno

LEGGI>>>
Mostre
Antonio Colanero presenta a Calcinaia "La via giusta"

LEGGI>>>
  Mostre - 29/10/2010